fbpx

L’ABITO DA SERA DELLE AZIENDE DEL SETTORE ENOGASTRONOMICO, OVVERO SCEGLIERE UN BUON UFFICIO STAMPA PER FARSI NOTARE CON CLASSE

Mondo del vino e mondo della ristorazione sono profondamente legati al lavoro umano. Infatti, tanto nella coltivazione di uve di qualità, quanto per poter dar vita a piatti d’autore è necessaria una cura che parte dalle materie prime, l’uva nel caso del vino e i cibi nel caso della cucina di un ristorante, successivamente trasformate dalla mano dell’uomo. 

Questo è certamente uno dei motivi fondamentali per cui, nel settore enogastronomico, l’aspetto relazionale è di primaria importanza. Ciò implica la necessità di comunicare i valori, la filosofia e la mission dell’azienda e i suoi prodotti. Uno degli strumenti più utili a disposizione delle aziende del settore è, a tal fine, l’ufficio stampa che rappresenta l’anello di congiunzione tra i prodotti, l’azienda cliente e il consumatore.  

Un buon ufficio stampa deve essere organizzato e tenere conto di alcuni fattori fondamentali. Specialmente nel settore vinicolo e della ristorazione, occorre rivolgersi a un addetto stampa particolarmente competente – sia sotto il profilo della cognizione del settore che di come comunica la concorrenza – e abile nelle relazione per poter attingere al giusto network in ogni occasione ovvero far fronte a eventuali problematiche dell’ultimo minuto. 

Inoltre l’ufficio stampa deve essere in grado di lavorare su diversi piani: tenere la rassegna stampa di articoli e premi, curare la stesura e l’invio di comunicati stampa per raccontare le novità dell’azienda (ad esempio l’uscita di una nuova etichetta o delle nuove annate nel caso di un vino), curare l’organizzazione di eventi promozionali all’interno dell’azienda o all’esterno (quali fiere o manifestazioni di settore), nonché  traguardi particolarmente rilevanti per l’azienda. Infine, le attività di un ufficio stampa tradizionale, sempre più devono essere integrate e coordinate con l’utilizzo dei nuovi media (blog e canali social tematici). 

LE RELAZIONI

Così come l’aspetto relazionale caratterizza in maniera marcata il settore enogastronomico, anche nel caso dell’ufficio stampa è necessario poter attingere a una rete di relazioni con la stampa in grado di veicolare il brand dell’azienda e dei suoi prodotti facendole acquisire valore e credibilità.

Spesso è molto utile per l’addetto stampa coltivare la relazione con il giornalista in maniera personale e diretta. Più l’addetto stampa avrà costruito solide e utili relazioni con i giornalisti in grado di influenzare il settore (professionisti del settore e consumatori, a seconda del tipo di notizia che di volta in volta si vuole comunicare), più sarà in grado di cucire un abito dal taglio sartoriale per la sua azienda cliente.  

IL COMUNICATO STAMPA

Tra gli attrezzi necessari dell’addetto stampa, il comunicato stampa rappresenta insieme al suo network di relazioni lo strumento fondamentale per lo svolgimento dell’attività di ufficio stampa al fine di comunicare le novità dell’azienda.

Tra gli ingredienti essenziali di un buon comunicato non possono mancare l’utilizzo di una scrittura chiara e scorrevole in grado di catturare l’attenzione di chi legge; il titolo accattivante e capace di racchiudere il nocciolo della notizia; l’attacco, il primo paragrafo del comunicato, deve esprimere in poche parole la notizia. Così come il testo e il titolo, anche l’oggetto della mail con cui viene inoltrato il CS deve essere a sua volta breve, chiaro e accattivante, affinché sia letto. Infine, non sempre è vero il detto “il mattino ha l’oro in bocca”, infatti è altresì importante indovinare la tempistica migliore per inviare il vostro CS. 

Cru Vision, in qualità di agenzia che si occupa di comunicazione integrata, prevede tra i suoi servizi anche la cura dell’ufficio stampa per aziende del settore enogastronomico, tra cui cantine vinicole, ristoranti e strutture dedite all’accoglienza. 

Nel ritagliare il vostro cartamodello, con cui disegniamo una strategia di ufficio stampa e pr ad hoc, teniamo conto di tutte le esigenze della vostra azienda. 

Il risultato sarà un abito su misura che vi calzerà a pennello.