fbpx

Opportunità formative per le aziende vitivinicole, ecco i piani per il 2022

Uno degli aspetti che contraddistingue le risorse umane del settore vitivinicolo è la necessità di essere trasversali ai diversi ruoli aziendali e flessibili rispetto ai bisogni del mercato. E proprio da questo e dall’alta specializzazione e competizione del settore che siamo partiti per formulare delle soluzioni capaci di affiancare le aziende nel loro percorso di crescita.

Nel settore enogastronomico la competizione, del resto, è molto serrata, il mercato è frammentato e per distinguersi ed emergere le aziende devono fare un grande sforzo su vari fronti. Essere coadiuvati da persone con competenze tecniche ben definite, corredate da forti soft skill, può fare la differenza, sia nella gestione della quotidianità che nell’affrontare eventi straordinari o lavori più impegnativi e articolati.

Alla luce dei recenti cambiamenti dei mercati nazionali e internazionali, è ancora più importante avere gli strumenti e le risorse per affrontarli in modo smart, tempestivo ed efficace. Ancora una volta la risposta è: la formazione.

In qualità di agenzia di formazione accreditata ai Fondi Interprofessionali, realizziamo percorsi di formazione a costo zero per le aziende.

Una formazione specialistica e settoriale studiata per le varie figure che gravitano nel microcosmo dell’enogastronomia. Una formazione su misura, progettata sulle reali esigenze aziendali per sviluppare o integrare le competenze del personale.

Seminiamo oggi per raccogliere domani: le opportunità per il 2022

In questo periodo dell’anno gettiamo le basi per la definizione di piani formativi pluri-aziendali, grazie all’accesso all’Avviso di For.agri (Fondo interprofessionale per la formazione continua in agricoltura) la cui pubblicazione è prevista per le prossime settimane, e che consentirà di realizzare i percorsi formativi ad inizio 2022.

Grazie al nostro supporto le aziende potranno intraprendere un percorso di analisi delle proprie esigenze formative e beneficiare di un finanziamento per la realizzazione di attività formative specialistici e su misura.

Sulla scia dei piani formativi realizzati per le risorse umane delle aziende vitivinicole associate al Consorzio Etna DOC, anche quest’anno le macro aree di riferimento, così come i professionisti coinvolti da Cru Vision nell’erogazione della formazione, saranno molteplici. Per un’offerta formativa di valore che aiuterà i dipendenti a raggiungere un elevato livello di qualificazione, competenza e performance premianti nel tempo. Per conoscere i corsi realizzati o in corso di realizzazione per le aziende del Consorzio Etna Doc cliccate qui.

Per saperne di più e non perdere questa interessante opportunità, compilate il questionario cliccando qui. Sarete contattati per definire gli obiettivi della formazione per la vostra azienda.


Per maggiori informazioni consultate le FAQ a seguire

Che tipologia di corsi organizzate?
Tutte quelle di interesse per le aziende vitivinicole. In base alle esigenze delle aziende afferenti ad uno stesso territorio, progettiamo percorsi ad hoc sulle tematiche d’interesse, coinvolgendo docenti ed esperti da tutta Italia.
Dove vengono organizzati i corsi?
Sul territorio di appartenenza, per ridurre al minimo gli spostamenti e agevolare i partecipanti nella gestione di altri impegni lavorativi e personali.
Quando vengono organizzati i corsi?
Il periodo di avvio dipende dall’ammissione a finanziamento del piano formativo, che solitamente avviene l’anno successivo alla sua presentazione. In questo caso potrebbero avere avvio ad inizio 2022. Successivamente e periodicamente sottoponiamo alle aziende delle proposte di calendario per la realizzazione di ciascun corso, senza creare sovrapposizioni e tenendo in considerazione i periodi di vendemmia, importanti fiere del vino ed eventuali esigenze particolari.
Che durata hanno i corsi e in che orari vengono fatti?
La durata dipende dalle tematiche oggetto del corso, solitamente vanno da un minimo di 16 ore ad un massimo di 32 ore. Se i corsi sono realizzati in presenza sono proposti in formula intensiva e concentrata di 6-8 ore al giorno, dunque non impegnano più di 2-4 giorni.
Se i corsi vengono erogati in modalità a distanza, sono realizzati in più sessioni giornaliere di massimo 4 ore.
È sempre necessario che i corsi vengano erogati durante l’orario di lavoro.
Che oneri può avere la mia azienda nel partecipare?
L’azienda non ha nessun onere economico. Deve comunque corrispondere al lavoratore lo stipendio relativo alla ore di formazione.
Chi può partecipare alla formazione finanziata?
Le aziende con dipendenti ed in regola con il versamento dei contributi INPS.
A chi sono rivolti i corsi?
Sono rivolti ai dipendenti delle aziende, con contratto sia a tempo indeterminato che determinato. In alcuni casi è possibile far partecipare titolari e collaboratori che non hanno contratto di subordinazione.
Possono partecipare lavoratori posti in CIG?
Certamente, possono partecipare i lavoratori che si trovano in condizioni di ricorso ad ammortizzatori sociali.
Come posso far partecipare la mia azienda?
È molto semplice e sarete guidati in ogni passo. Il primo step è la compilazione del questionario per metterci a conoscenza dei vostri fabbisogni formativi per macro area tematica, e proporci eventuali esigenze particolari.
Successivamente ricevere una proposta di corsi ben definita, per la quale deciderete quali e quanti dipendenti iscrivere. E vi chiederemo di aderire gratuitamente al Fondo Foragri, e di firmare alcuni documenti necessari per la presentazione del piano.
Come si aderisce a Foragri?
L’adesione al Fondo è una condizione necessaria per entrare a far parte del piano e beneficiare della formazione finanziata. L’adesione non comporta alcun onere finanziario ed è molto semplice: solitamente viene effettuata dai consulenti del lavoro o commercialisti tramite la denuncia Uniemens o DMAG. Forniremo tutte le informazioni per effettuare in modo semplice la procedura.